Perché il cioccolato può essere velenoso per il tuo cane

Il cioccolato è velenoso per i cani; tuttavia, il rischio per il vostro cane dipende dal tipo di cioccolato, la quantità consumata e la dimensione del vostro cane. In quantità abbastanza grandi, i prodotti a base di cioccolato e cacao possono uccidere il vostro cane.

Perché non il cioccolato?

La componente tossica del cioccolato è la teobromina. Gli esseri umani  riescono facilmente a metabolizzare la teobromina, ma i cani la elaborano molto più lentamente, arrivando fino a livelli tossici nel loro sistema.
Un cane di grandi dimensioni può consumare più cioccolato di un piccolo cane prima di soffrire gli effetti negativi. Una piccola quantità di cioccolato probabilmente darà al vostro cane vomito o diarrea.

Con grandi quantità, la teobromina può produrre tremori muscolari, convulsioni, un battito cardiaco irregolare, sanguinamento interno o un attacco di cuore. L’insorgenza dell’avvelenamento da teobromina è di solito contrassegnata da una grave iperattività.

Il solito il trattamento per l’avvelenamento da teobromina è quello di indurre il vomito entro due ore dall’ingestione. Se sei preoccupato o sospetti che il tuo cane possa aver mangiato una grande quantità di cioccolato e sta mostrando uno qualsiasi dei sinotmi sopra elencati, chiama immediatamente il tuo veterinario.

Se si dispone di un piccolo cane che ha mangiato una scatola di cioccolatini, è necessario chiamare e andare dal veterinario subito. Non aspettare.

Diversi tipi di cioccolato hanno diversi livelli di teobromina. Il cacao, barrette di cioccolato e il cioccolato fondente contengono i livelli più elevati, mentre il cioccolato al latte e il cioccolato bianco hanno i più bassi.

L’alto livello di teobromina nel cioccolato fondente significa che ci vuole solo una piccola quantità per avvelenare un cane. Meno di 20gr di cioccolato fondente può essere sufficiente per avvelenare un cane da 20kg.

Naturalmente, non considerare mai il cioccolato come una ricompensa.